MISSIONE DEI FIGLI DI SAN CAMILLO

 

“VORREI AVERE CENTO BRACCIA PER SERVIRE TUTTI I POVERI E I MALATI DEL MONDO”  (Camillo de Lellis)

                   

 

              CHE COSA E’ LA MISSIONE CAMILLIANA?

 

E’ un contributo dei Religiosi Camilliani a favore delle Comunità Ecclesiali Locali, per risvegliare le coscienze sul problema degli infermi; poiché la vitalità e lo spirito Evangelico di una comunità si misurano dall’attenzione che essa offre agli ammalati, agli anziani, e ai sofferenti della parrocchia stessa.

 

 

VIVERE è …………… AMARE

 

 

“……Servire tutti gli infermi con quell’affetto che suole avere un’amorevole madre per il suo unico figliuolo infermo.

 

SERVIRE…….

 

 

“……Beati voi! Beati voi! Che avrete così buona occasione di servire Dio al letto dei malati”.

CONDIVIDERE……..

 

 

“…….I poveri e gli infermi ci faranno vedere il volto di Dio”!

 

 

OBIETTIVI E FINALITA’ DEL PROGETTO

 

-          Entrare in comunione con il malato, secondo il carisma della carità e della misericordia, promuovendo un servizi odi “Pastorale della Salute”.

 

-          Attivare i gruppi delle comunità parrocchiali , individuando persone particolarmente sensibili e generose nel prestare attenzione agli ammalati e disposte a collaborare con il parroco.

 

-          Fare il censimento dei malati e dei sofferenti del proprio territorio    parrocchiale.

 

AZIONE FORMATIVA

Incontri di riflessione e scambio su:

-          “Pastorale della Salute”, servizio della Chiesa verso le sue membra più deboli e sofferenti.

-          Approfondimento della “Salvifici Doloris”: risposta cristiana alla sofferenza.

-          Corsi formativi graduali e specifici, per i componenti del gruppo, affinché la loro attività sia più efficace e incisiva.

 

FASE OPERATIVA E CONCLUSIVA DELLA MISSIONE

 

-          La missione ha la durata di 5 giorni e si svolge con momenti di preghiera comunitaria, visite agli ammalati, celebrazioni Eucaristiche nelle famiglie, incontri serali con tutta la comunità parrocchiale.

-          E’ condotta dai Missionari Camilliani e da collaboratori laici. Si conclude con una Messa comunitaria di ringraziamento e con il Sacramento dell’Unzione degli Infermi.

-          Il frutto della Missione dovrebbe portare ad un progetto di “Pastorale della Salute”.

-          L’attenzione della sollecitudine per i sofferenti costituisce per la comunità cristiana una delle credenziali più convincenti, perché la parrocchia sia una vera comunità di fede e carità:

“Ero infermo e mi avete visitato”. (Mt.25,40)

 

 

Per informazioni:

Sicilia e Calabria

P.Vincenzo Capozza – Religiosi Camilliani

“Chiesa Santa Ninfa ai Crociferi” via Maqueda 206

90134 Palermo – Tel. 091.334838